Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Vai al contenuto

Vita e Morte

Vita e Morte

Vita e Morte, sono due parole, due temi, che col tempo stanno perdendo quel reale significato, arricchendosi di altri valori, col fine di venire sfruttati esclusivamente per motivi economici. Vi domanderete, di cosa sto parlando esattamente? Quello di cui voglio parlare riguarda il fatto che tutti noi non pensiamo affatto, e spesso non diamo nessun valore, ne alla Vita ne alla Morte. Di certo questi non sono temi da parlarne a tavola o seduti a un bar, ma quello che voglio evidenziare è la riflessione a rigaurdo di questi temi, che deve essere fatta ed è importante, perchè va a costituire la nostra persona, la nostra maturità, ci rende più umani. La Vita è quella che ci viene donato prima della nostra nascita, per un volere dei nostri genitori, che oltre un "volere" è il risultato dell'unione, dell'Amore , a prescindere dalle situazioni intorno che possono variare dalla presenza di entrambi i genitori, oppure i casi di adozione che è un altro tema molto delicato ma non è di questo che voglio trattare. Noi siamo liberi di credere e intraprendere qualsiasi cosa che riteniamo giusta, ma non dobbiamo mai dimenticare chi ci ha dato la possibilità di vivere questa vita, la nostra vita, questo è un ragionamento che rappresenta le fondamenta della nostra persona, fare una riflessione su questo significa concretizzare quella maturità personale, che va oltre le apparenze, e prendere coscienza di se stessi, il perno principale ruota tutto intorno al volersi bene per davvero, per ciò che siamo, a prescindere da come ci vedono gli altri e alle apparenze e tutte quelle cose materiali che spinge la società, è per l'Amore che hanno messo i nostri genitori, non dimentichiamo mai che la Vita è un dono. Ovviamente determinate cose si comprendono per davvero vivendole come esperienze: possiamo immaginare, possiamo provare a percepire le stesse sesazioni, ma non si comprende bene fin quando non si è realmente genitori, così vale per qualsiasi altro argomento. La Morte, non è di certo un bel argomento questo, ma come esiste il bianco e il nero, il bene e il male, lo yin yang, ritroviamo la Vita e la Morte. E' purtroppo una verità, la Morte è un dato di fatto che esiste e tutti noi ne siamo consapevoli, la nostra esistenza è un "passaggio" per poi arrivare a quel limite, che poi a seconda delle culture e religioni ci sono tante teorie, ma non sono interessato ad accentrare l'argomento intorno a queste cose. La riflessione della Morte tale e quale come la Vita ha praticamente lo stesso peso, solo che nel primo caso la Vita ce l'hanno donata i nostri genitori con Amore, la Morte ce la tolgono? No, il discorso non fila, ovviamente non è così perchè la nostra Vita è indipendente, siamo solamente noi i padroni della nostra persona, delle scelte e di tutta la nostra Vita, però al di fuori di culture e religioni, se la Vita è un dono fatto con Amore per scelta, la Morte visto che è un dato di fatto diventa quel motivo per cui bisogna Vivere al meglio tutto ciò che vogliamo nel nostro presente e futuro, quindi il realizzare i nostri desideri per sentirci completi, fino a quella "soglia" della Morte: in questa Vita siamo noi che creiamo il nostro presente e futuro non ve lo dimenticate mai. All'inizio ho introdotto l'argomento dicendo che Vita e Morte"vengono sfruttati per fini economici" e direte: in che senso? Purtroppo la mentalità di materializzare tutto, per dare quel valore, per monetizzare e per guadagnarci su non ha nessuna barriera, non conosce razze, culture, colori, moralità, sentimenti, nulla di tutto questo, e arriva a toccare qualsiasi cosa che riguarda il vivere e la Vita. Se fate mente locale, la Vita è sempre messa in discussione, come la Morte, è tutto un tentativo di strumentalizzare l'argomento per fare in modo da manipolare i pensieri della massa. Prendete come esempio la famosa moda "Dark" che insieme ad altre mode l'ho argomentata nella pagina Style, è una moda "ispirata" proprio alla Morte, è tutta in bianco e nero, sopratutto il nero proprio come simbolo della Morte, vengono messi in risalto ambientazioni gotiche, ma la tendenza è sempre spinta a usare luoghi oscuri, misteriosi come i cimiteri, le tombe e tutto ciò che riguarda la Morte. Questo non è strumentalizzare? Così la Vita, è un continuo bombardare per indirizzare la massa a pensare determinate cose, e spesso per creare quell'economia si usano strategie da marketing: creare problema per proporre la risoluzione, per poi ritornare a un altro problema e così continua all'infinito il cerchio. Già l'ho usato altre volte questo esempio, purtroppo è alla base di tutto, ed è tutto questo strumentalizzare che spinge a dimenticare il reale valore della Vita e della Morte, levando di torno tutte le visuali e le mode che ci impongono e ci spingono ad adottarle come se fossero una necessità, una componente essenziale alla nostra esistenza, non è così. Siamo stati messi al mondo per vivere la nostra Vita liberi, valorizzando ciò che siamo, perchè rendetevi conto di essere umani e non macchine, siamo ognuno diverso dall'altro, siamo tutti unici e inimitabili al mondo, e poi ci ritroviamo, per inganno, per moda, credenze e culture, ad auto-incatenarci da soli, creando quei problemi come vuole la legge del marketing, per trovare soluzioni. Purtroppo spesso queste mode si estremizzano al tal punto da diventare un pericolo, perchè il perdere la percezione della realtà, di noi stessi, del valore di queste cose, ci spinge a fare azioni che non hanno morale, non hanno significato, e non sono utili a nessuno, nemmeno a se stessi. Il mio messaggio è: date valore alla Vita e a voi stessi, voletevi bene per davvero, e la Morte non è nient'altro quel motivo che deve spronarci a essere migliori di quello che siamo, sempre, è quel motivo per spronarci a non fermarsi mai, davanti a nulla, è il motivo che dobbiamo sorridere sempre perchè adesso comandiamo noi e siamo Vivi.

DomenickStyle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: