Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Vai al contenuto

Men's Style

Cosa mi metto oggi? Devo ammettere che lo scenario che ci ritroviamo dell'uomo non è così tanto vasto come per la donna, o meglio ancora, per la donna c'è semplicemente più varietà, più dettagli, mentre per l'uomo troviamo meno roba in generale. Ma non è detto che su questo l'uomo non si distingue e non prende posizione nel mondo della moda. Ci sono diversi stili che esaltano la figura maschile, e mette in evidenza la personalità e il carattere. Quindi andiamo a spulciare un po' nel guardaroba e vediamo che stili escono fuori. Cosa serve per vestire un uomo? Semplice, un paio di pantaloni, una maglia, un paio di scarpe, et voilà il gioco è fatto. Però che si tratti di un'uscita di lavoro, una cena con amici o con la partner, resta di fatto che si deve saper scegliere l'abito giusto a seconda dell'occasione, ed è qui che entra in gioco lo "Men's Style" che differisce non solo per l'occasione che ci ha spinto nel stare davanti a quel guardaroba ma anche nella scelta, e qui entriamo nel personale. Come ho già detto nello Feminine Style, lo stile è sempre comunque legato alla propria personalità, al carattere, alla cultura, quindi per esempio un uomo di business deve in mostra la sua importanza nel mondo degli affari, come un uomo creativo, oppure quello sportivo, quindi a seconda della personalità ci sono stili appropriati, o almeno per non rimanere in determinati schemi predefiniti, ogni uomo può scegliere o creare il suo stile ideale e mettere in mostra il suo fascino personale.

 

Vorrei sottolineare però che alcuni stili sono i corrisposti con lo Feminine Style, di conseguenza non li ho ripetuti qui, in modo tale da lasciare comunque quella originalità. E' scontato che ogni stile ha la versione maschile e femminile, però magari alcuni stili sono più sentiti e forti in quella maschile e viceversa, quindi cercherò di mettere in evidenza questi.

Questo articolo è dedicato ai Stili visti come forma d'arte, come spiegato nella pagina di riferimento Style.

Domenick Style

Punk-Rock Style

Il Punk prima di essere uno stile è una filosofia di vita, quindi come esiste per la versione femminile lo ritroviamo anche qui. Il punk è risalente agli anni '70 e nel corso degli anni ha avuto i suoi alti e bassi, ma è sempre stato presente in qualsiasi generazione, ed è in continua evoluzione. E' una moda molto giovanile, ed è in stretto contatto con la musica, ma non è solo musica come detto all'inizio, è filosofia di vita, come si potrebbe dire nel generico o meglio ancora, è un movimento culturale sfociato da un senso di ribellione alle consuetudini della vita quotidiana, alla voglia di libertà e di uscire fuori dai schemi sociali. Insomma proprio per mostrarsi il punk nel suo stile come nella musica o qualsiasi altra forma della personalità stessa è riconducibile al termine stesso di derivazione ovvero "di scarsa qualità" andando contro ai tipici schemi sociali. Anche se parliamo di uno stile che può essere definito aggressivo, grezzo sotto certi aspetti, ha senza ombra di dubbio il suo fascino. Quello che mette in risalto lo stile punk non è caratterizzato da una cosa sola, come ad esempio dai capelli a forma di cresta o colorati con tagli bizzarri che nel corso del tempo si sono modificate con la nascita di nuove tendenze e tante sottocategorie del genere di questo affascinante stile, poi gli abiti, jens con buchi o strappi ricoperti a loro volta con toppe o lasciate così, giubini di jeans con toppe ovunque dei cantanti che rappresentano il movimento, al famoso "chiodo" in pelle, borchie ovunque, bracciali o collane in pelle o cuoio, a volte addirittura si usa il trucco per apparire di più, gli anfibi, anch'essi particolari con borchie e punta di ferro, t-shirt con messaggi inerenti al punk o della band preferita, insomma uno stile molto fantasioso, ricco di colori e con venature di aggressività.

Gothic Style

Stile Gothico, o il più delle volte in Italia definita anche come moda "Dark". Parliamo sempre di un movimento alternativo che cammina unita con la musica, ed è uno stile dove prevale il colore nero o comunque qualsiasi colore scuro. Ci sono diverse ramificazioni di questo stile, dal gothic punk al romantic goth, elegant goth, vampire goth, goth esoteric, fetish goth, cybergoth, gothic lolita, insomma ognuna di queste mode è legata alla musica di appartenenza e alla tematiche. La particolarità di questo stile, che è ciò che la rende molto affascinante, e che fa grande riferimento agli stili della moda Vitoriana, predominante nel regno unito nell'800, dove viene fatto prevalere sopratutto il colore Nero. Infatti gli abiti molto festosi, tipici dell'epoca, che indossano gli uomini come le donne, hanno tutti ricami e taglio ottocenteschi. Le tematiche legate alla musica, sono svariate, quindi troviamo sfumature di romanticismo in generale, unito alla durezza che sopratutto all'epoca prevaleva da parte dell'uomo, spesso e volentieri risale la lirica ed è tutto sempre molto teatrale. Insomma questo stile lascia senza ombra di dubbi a bocca aperta a chi sa apprezzare e segue da fuori. Non è un movimento ribelle o che vuole mandare un messaggio alla società, ma è semplicemente l'essere affascinati da una cultura lontana da noi con i suoi stili e tutto ciò che circonda l'epoca tipica. E' uno stile che ha avuto alti e bassi, adatta a tutte le età, presente in maniera costante e in continuo aggiornamento con i suoi derivanti.

Casual Style

Bene parliamo del Casual style. Questo è uno stile molto generico, un po come lo stile da "street", anche se non propriamente attribuibile in quanto a differenza dello street, questo stile ha un minimo di logica seguendo dei schemi, o meglio il casual unisce il confort con l'espressività personale rispetto alla presentabilità e all'uniformità. Insomma la moda casual è molto generica come potete capire, quindi diventa molto difficile indicare tutte le combinazioni adatte, quindi diventa molto più facile semplicemente andando a indicare ciò che non è casual. Quindi andando al sodo: non si può definire casual tutti quegli abiti tipici da cerimonia e tutte quelle tipiche uniforme che si usano in diversi ambiti lavorativi, dal militare a qualsiasi lavoro che  pretende un'uniforme di qualsiasi genere. Altri stili che non si possono includere nel Casual Style è il Franc e lo Smoking (che dopo vi parlerò), abiti completi e qualsiasi elemento rigido o tradizionale. Insomma il casual è quella moda che si può unire all'Urban , allo Street e a qualsiasi stile, l'importante è però mantenere un buon gusto e una certa eleganza bella da vedere ma non accentuata.

 

Casual Chic

Abbiamo parlato del Casual Style ovviamente esce di fuori una variante molto nota, che è il Casual Chic. Mentre il primo ha diverse sfumature, ad esempio può variare dal confort a quella sportiva, qui voglio mettere in evidenza questo stile molto seguito dagli uomini, che ha una variante "Chic". E infatti quello scelto spesso e volentieri dagli uomini, perchè è facilmente realizzabile come stile ed è alla moda e può essere utilizzato per andare a lavoro ad esempio oppure a una cena, un compleanno, una festa di qualsiasi genere, anche un'uscita può andare bene. Insomma è Semplice ed efficace. La caratteristica è l'essere formale, quindi una bella presenza a partire dalla giacca, a un bel pantalone in cotone sempre dal taglio informale abbinato con i colori alla giacca, e una bella camicia sotto, oppure una maglia neutra, a collo largo, insomma mantenendo sempre uno stile elegante, ed il gioco è fatto. Insomma è uno stile particolare ma alla portata di tutti, mette in risalto il saper essere eleganti e allo stesso tempo la formalità.

 

Feminine Style

E oggi cosa mi metto? Giri e rigira, qualsiasi cosa tu indosserai, o hai già scelto di indossare per una serata, per una semplice uscita con l'amica, o una passeggiata col fidanzato, resterà di fatto che lo stile resta sempre personale.

Noi diamo un nome e cerchiamo di attribuire un significato a questi stili, tendenzialmente li attribuiamo a stili di musica, balli, e arte in generale, ma lo stili è personale, e ciò che distingue uno stile da un altro è direttamente collegato al carattere, dall'umore del momento, dai fattori esterni, come il tempo o la stagione, se si deve uscire con una persona, il luogo in cui ci dirigiamo, insomma è tutto una variante di fattori.

Parlando di stile, ovviamente il mondo femminile è vasto, se non infinito, perchè la fantasia di una donna supera di gran lunga quella di un uomo, quindi quando si tratta di vestiario sicuramente ci sarà sempre quel tocco in più che distinguerà una donna da un uomo.

Quindi adesso farò un elenco dei feminine style più noti, che sicuramente li conoscerete già, ma come ho già detto sulla pagina principale Style, lo scopo di questo articolo è quello di mettere in risalto e in mostra la bellezza di ogni stile, in versione femminile e maschile.

Domenick Style

BOHO-CHIC

...continua a leggere "Feminine Style"