Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Vai al contenuto

2

Ogni epoca storica è sancita da un genere musicale, con gruppi e artisti che hanno dato "ritmo" alle generazioni, grandi e piccoli, diventando la loro voce, trasformando i pensieri e i sentimenti di massa in musica.

La musica, di pari passo con la storia, ha saputo catturare l'essenza di epoche lontane da noi, racchiudendo nelle note, nello stile, nei testi, l'essenza delle generazioni, riportandola nel corso del tempo.

Ci sono stati periodi dove si sentiva la voglia di ribellione, altri periodi dove c'era voglia di esternare pensieri, altri invece di distaccarsi dalla realtà, e ancora ci sono altri in cui c'era voglia di dare espressione con i balli, insomma ogni periodo è abbinato a un genere musicale e da tanti particolari.

E' affascinante la storia della musica. Ma questo non è un articolo per fare lezione.

Tutti ascoltiamo musica continuamente nell'arco della giornata, c'è chi preferisce un genere e chi un altro, ma comunque la musica rimane la fedele compagna di vita che rispecchia e risponde perfettamente ai nostri sentimenti.

E se ci soffermassimo per un attimo a riflettere, ci ritroveremmo davanti tantissimi generi musicali, ed è affascinante come ogni singolo genere riesce a rispecchiare alla perfezione i nostri umori, la nostra anima, i nostri pensieri, la nostra stessa vita.

Insomma la musica è tra le più grandi forme d'arte in assoluto.

Però, purtroppo, la musica ha avuto nel corso del tempo continui cambiamenti. Sancendo l'inizio e la fine di generi, inglobandoli, evolvendoli in altri per dare sempre quella scossa nuova alle generazioni che cambiavano.

La musica attuale, entrando nel mondo di internet, ha segnato un nuovo cambiamento. Ma cosa ha cambiato? Basta guardare le più grandi star dell'epoca per capire come le circostanze, la vita, era completamente diversa da oggi.

Un tempo, i gruppi e gli artisti emergenti ed affermati, il mezzo per farsi conoscere dalla gente erano principalmente le piazze, i locali e gli eventi. Invece ora, grazie a internet, si è velocizzato tutto per un aspirante artista. Basta crearsi diversi profili in giro per internet e pubblicare contenuti musicali e video per ottenere visualizzazioni, riconoscimenti, commenti in modo tale da mirare su cosa migliorare per raggiungere più numero possibile di gente.

Attualmente è così che si fa la sponsorizzazione. E la gente, me compreso, al di fuori delle radio e trasmissioni che mandano in onda le novità e le news dei personaggi noti, sopratutto per i più giovani, il mezzo per arrivare a conoscenza degli artisti locali e generi particolari, è esclusiva del web.

Addirittura gli artisti, grazie all'ausilio del web, senza l'aiuto di case discografiche varie, riescono ad ottenere notorietà e successo. Utilizzando questo sistema, spesso, ci ritroviamo che le case discografiche vanno in crisi, perchè è sempre faticoso riuscire ad adattarsi rimanendo a passo col cambiamento costante che avviene ogni giorno con la tecnologia.

Ma ecco la vera rivoluzione sta nella tecnologia, perchè l'elettronica e l'evoluzione di essa, ha portato alla creazione di nuovi generi e stili musicali, mettendo in crisi altri generi.

E tutto ciò, come per ogni era storica, non è mai facile da accettare. Esisteranno sempre i malinconici e i fedelissimi di chi per una vita è cresciuto venerando un genere e un determinato stile. Anche io ne faccio parte, però sono favorevole all'evoluzione, quindi ben venga nuovi stili e generi, ma sempre rispettando il passato.

Ricordatevi che le rivoluzioni partono sempre dal basso. I generi musicali che hanno segnato la storia, sono sempre partiti da personaggi ignoti che poi sono diventati di fama mondiale. Quindi ben vengano le nuove generazioni, anche se diverse da chi è più grande.

Attualmente il mondo è riunito in un'unica piazza chiamata: Internet.

Siamo tutti spettatori e attori grazie a questi strumenti, se le generazioni passate avessero avuto a disposizione i mezzi attuali, forse non sarebbero mai diventati star. Ma nell'imperfezione si è andata a creare quella magica perfezione che ha fatto sognare generazioni e generazioni, ed è stupendo mettersi in continuo confronto.

Di seguito lascio diverse playlist create con Youtube, che andrò ad ampliare nel corso del tempo, con gruppi sia emergenti che noti. Non seguirò nessuna logica precisa, è solo per condividere un po' di musica sul blog.

Ovviamente, cercherò di dividere un po' i generi, altrimenti si crea solamente una lista infinita e caotica.

Buona Musica!!

=)

DomenickStyle


‼ Approfondimenti ‼


Rap- Hip Hop - Alternative ecc from the world


HIpHop, Rap, Trap, Alternative ecc Italiano


Metal, Rock, Heavy, Alternative ecc

Feminine Style

E oggi cosa mi metto? Giri e rigira, qualsiasi cosa tu indosserai, o hai già scelto di indossare per una serata, per una semplice uscita con l'amica, o una passeggiata col fidanzato, resterà di fatto che lo stile resta sempre personale.

Noi diamo un nome e cerchiamo di attribuire un significato a questi stili, tendenzialmente li attribuiamo a stili di musica, balli, e arte in generale, ma lo stili è personale, e ciò che distingue uno stile da un altro è direttamente collegato al carattere, dall'umore del momento, dai fattori esterni, come il tempo o la stagione, se si deve uscire con una persona, il luogo in cui ci dirigiamo, insomma è tutto una variante di fattori.

Parlando di stile, ovviamente il mondo femminile è vasto, se non infinito, perchè la fantasia di una donna supera di gran lunga quella di un uomo, quindi quando si tratta di vestiario sicuramente ci sarà sempre quel tocco in più che distinguerà una donna da un uomo.

Quindi adesso farò un elenco dei feminine style più noti, che sicuramente li conoscerete già, ma come ho già detto sulla pagina principale Style, lo scopo di questo articolo è quello di mettere in risalto e in mostra la bellezza di ogni stile, in versione femminile e maschile.

Domenick Style

BOHO-CHIC

...continua a leggere "Feminine Style"