Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Vai al contenuto

Schiavi di Pensieri

Siamo tutti schiavi dei nostri stessi pensieri. Senza nemmeno rendercene conto dipendiamo esclusivamente da questi.

Abbiamo la capacità di ragionare ed elaborare pensieri di qualsiasi tipo, distinguedoci l'uno con l'altro. Ma proprio questi meccanismi mentali ci rendono schiavi allo stesso tempo.

Un pensiero che ci assale, di qualsiasi tipo, non riusciamo a cancellarlo, al massimo troviamo alternative ma il pensiero rimane sempre. E in tutto ciò noi ne dipendiamo.

Il nostro umore, le nostre giornate, le nostre scelte, tutto dipende dal nostro pensiero.

Creiamo mondi in cui crediamo di avere qualsiasi tipo di libertà, ma nella realtà dei fatti rimaniamo sempre schiavi dei nostri pensieri.

Essere schiavi dei pensieri propri e allo stesso tempo, vivere felici. È un baratto che facciamo dalla nascita, cediamo la libertà per il pensiero, con la quale creiamo la nostra felicità e tutto ciò che ci interessa.

L'uso del pensiero è fondamentale, sviluppare un ragionamento abbinato alla cultura e alla maturità, porta a prendere coscienza di tutto.

Ed è immensa la cultura, non esiste nessun limite e non si finirà mai di apprendere nuove cose da questa vita. E la perfezione come si raggiunge?

La perfezione è un pensiero creato da noi, perché nessuno sa com'è la perfezione, ma tutti la conoscono nella propria testa.

E i sentimenti? E tutte le forme di dolore? Nessuno conosce il vero volto, ma ognuno di noi si è creato nella propria testa un'immagine di queste cose, condividendole con tutti e trovando quei punti di incontro.

Personalmente penso che tutto questo sia affascinante. E secondo il mio parere, se non fossimo schiavi dei nostri stessi pensieri, rendendoci di volta schiavi dei criteri nel vivere in questa società creata da noi, dando una logica a tutto, inserendo un pensiero di "giusto o sbagliato" secondo determinati canoni, semplicemente regnerebbe il caos e la pazzia totale.

L'essere pazzi vuol dire non essere schiavi dei propri pensieri, uscire da tutti i schemi auto-creati tramite la ragione.

Non sarebbe una cosa bella, o forse si? Insomma preferisco rimanere schiavo del mio pensiero, con la mia vita costruita secondo la mia cognizione, con la mia felicità.

Anche perché troverei stupido vivere in maniera triste. Se la vita la creiamo con le nostre mani, quello che non ci fa bene bisogna eliminarlo.

Anche se siamo tutti schiavi dei nostri pensieri, almeno cerchiamo di crearci nei migliori dei modi la nostta, individuale, felicità.

DomenickStyle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: