Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Vai al contenuto

Censura

Oggi riflettevo sulla censura e ritengo che sia un argomento valido da condividere.

Quante volte ci siamo chiesti: ma è giusta o sbagliata la censura? Ovviamente sono punti di vista che variano a seconda dei casi.

Però la domanda che mi sorge a questo punto: chi dice, ma soprattutto in base a cosa, ritiene che la censura sia giusta applicarla? Questo è un discorso generale, non mi sto riferendo a un determinato caso specifico, però ritengo che la censura sia sbagliata a prescindere.

Perché noi usando la censura creiamo un mondo finto, fatte di circostanze ipocrite in cui le cose devono camminare sotto un determinato verso. Come per dire: io pretendo un mondo rosa e fiori quindi inizio a censurare tutte le cose che ritengo volgari e quelle che non mi piacciono.

Certo così si crea il mondo perfetto, ma è finto. E se facciamo mente locale, noi la censura praticamente la applichiamo ovunque, per qualsiasi cosa, ad esempio: sulle foto, alle feste, quando stiamo in giro, quando andiamo a un matrimonio, quando parliamo con qualcuno ecc.

Se evitassi di parlare secondo determinati canoni verrei definito volgare, pazzo, strano, ignorante ecc. insomma la conclusione? Penso semplicemente che abbiamo fatto un "patto" per evitare di vivere in uno stato caotico (animalesco, primitivo, si è capito no?), abbiamo ceduto la realtà in cambio di civiltà.

Infondo, visto sotto questo aspetto, è giusta come cosa, però quanto pesa l'essere consapevole di vivere in un mondo finto, fatto di circostanze finte e di dialoghi finti, tutto solamente per una bella apparenza.

DomenickStyle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: