Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Vai al contenuto

Business Vs La legge è uguale per Tutti

La legge è uguale per tutti?

Ma quando parliamo di business evidentemente la legge non è più imparziale. Ma andiamoci gradualmente. Perchè questo articolo?

Vedo continuamente in giro, tra blog e social vari, un accumulo di menzogne secondo i miei punti di vista, falsificando e coprendo realtà anche se note a tutti. Non voglio fare conti e riferimenti a dati ufficiali, perchè su questo siamo capaci di farlo tutti autonomamente. Ma semplicemente voglio cercare di mettere alla luce un discorso il più possibile reale.

Ogni giorno davanti ai nostri occhi, scorrono fiumi di soldi, che vanno in tante direzione. Parlo di capitali che vanno a costruire imperi, fatti di soldi, derivanti da diversi business considerati legale su certi piano ma illegali a convenienza. Resta però che per il nostro stato, in maniera condivisa con tutti gli altri stati mondiali, questi business vengono considerati fiumi di denaro inesistenti. Oppure, nei peggiori dei casi, ne parla e dimostra di esserne a conoscenza, ma lascia il lavoro a metà, applicando dove ritiene giusto: la legge è uguale per tutti.

Ci sono tantissimi esempi di business nel nostro paese, e li conosciamo molto bene, prendiamo ad esempio l'argomento delle droghe. Questo è un business che domina in tutto il mondo da sempre, non è una scoperta ne tanto meno una novità, tutti i stati sono coinvolti. Eppure si mantiene sempre un certo velo misterioso su questo argomento. E la legge è uguale per tutti in questo enorme business fatto di commerci internazionali di sostanze di vario genere? Mi salgono grossi dubbi.

Certo ci sono stati nel corso del tempo tantissime azioni forti da parte dello stato, contro questo fenomeno illegale, sono stati presi grossi esponenti di vari gruppi mafiosi, ma questo business continua ad esiste ed è vivo ovunque, non solo nel nostro paese. Perchè?

Parliamo di un business illegale che frutta enormi entrate, ma non è questo il punto, il fatto è che di questo business evidentemente a qualche personaggio che fa il doppio gioco, tra il legale e l'illegale, fa comodo che continua a esistere. Insomma stiamo parlando di legalizzare l'illegale sotto forma di tante tecniche che è inutile parlarne, il punto del discorso è per mettere in evidenza come il business fa cambiare l'imparzialità del motto che spesso viene usato come scudo:

La legge è uguale per tutti.

Ci sono tanti altri esempi di business, prendiamo quello della prostituzione ad esempio. Un fiume enorme anche questo, ed è noto a tutti. Ogni stato considera legale ed illegale la prostituzione secondo limitazioni varie, ad esempio da noi, attualmente, è considerata legale il "servizio" ma parlando di "business" è illegale. Quindi è una barzelletta: una prostituta dovrebbe svolgere il suo mestiere gratis per non lucrare allo stato. Certo, come no, è così che funziona a voi come risulta? Ecco che il business mette in difficoltà: La legge è uguale per tutti.

Il punto è che, sappiamo benissimo che c'è un business in continua espansione, e tutti questi fiumi di soldi fa comodo a tanti soggetti. Ecco che quindi si cercherà di mostrare da un lato una indifferenza dell'argomento ma dall'altro lato non si prenderanno mai misure serie per contrastare questo business. Almeno fin quando questo business non verrà sostituito da un altro business. Quindi si alzerà sempre e solo un polverone sull'argomento, si andrà a condannare i "gestori" ad esempio, ma sono solo pedine di un gioco ancora più enorme, interessi che tra stati si intendono. Ma la La legge è uguale per tutti.

Il business delle case farmaceutiche? Tante cure che mai verranno messe alla luce se non si creano altre malattie che vanno a sostituire un determinato business, è la raltà. Il business dei migranti? Non pensate solo al tema caldo dei "clandestini" perchè siamo tutti migranti in corsa verso i nostri sogni. Il business del mercato cinese? Si chiudono negozi, ma i prodotti entrano tranquillamente, ci saranno degli interessi? E Il business del petrolio? Le emissioni, l'effetto serra, il surriscaldamento della terra, i cambiamenti climatici, stime su stime fatti da esperti che allarmano i stati mondiali narrando le gravissime condizioni che versa il pianeta e le conseguenze che ci saranno, a scapito di tutti noi, ma cambia qualcosa? Cambia che fin quando non c'è un nuovo business, non cambierà proprio nulla. Si faranno azioni, finte, per far credere che si sta facendo il possibile per il nostro pianeta, ma è solo polvere alzata per annebbiare la vista. Business vs La legge è uguale per tutti.

Il business dei stati. Quanto costa alla popolazione uno stato? Parliamo di miliardi annui. Il punto sta che per avere dei servizi nel nostro paese su tutti i fronti, dalla sicurezza, alle energie, ai trasporti, alla sanità, all'istruzione ecc devono essere coordinati dai ministeri, ed è giusto che ci sia un contributo della popolazione visto che tutti, usufruiamo di tutto quello che riguarda il pubblico. Ma il contributo, personalmente, lo ritengo "giusto" quando è finalizzato esclusivamente al servizio che si fa' per la comunità.

Ad esempio: se vado dal parrucchiere, pago il servizio che mi offre, non alle spese personali, dei dipendenti e della famiglia, per intenderci. Ma qui parliamo di un business enorme, contributi che versano 60 milioni di cittadini, non c'è bisogno di nessun conto per capire quante entrate ci sono annualmente. Quindi perchè non usufruire di questi contributi anche per spese extra?

Il punto è che la legge dovrebbe essere usata in maniera imparziale, ed è così. Ma nel momento in cui ci sono degli interessi di mezzo, business vari, ci sono leggi fatte su misura per tutelare quella sfera che dovrebbe essere considerata illegale. Ma allora, se viviamo in un mondo "anarchico" travestito in "democrazia", perchè essere ferrei ed applicare "la legge è uguale per tutti" nei confronti dei piccoli soggetti che non gestiscono niente del business reale? E' solo un buttare polvere negli occhi, usare quella ipocrisia per stendere un velo pietoso sulla realtà.

Ma, a noi, quanto ci fa comodo questo sistema così com'è? Ricordate: Lo stato siamo noi.

DomenickStyle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: