Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Vai al contenuto

Blogger

Penso che ormai questa parola "blogger" ha perso il suo significato.

Come sempre non voglio raccontare la storia, però per rendere chiaro quello che voglio dire c'è bisogno di mettere un po' di ordine. Cosa esisteva prima dei blog?

Semplice, esisteva un mondo nuovo che aspettava di essere costruito: il web.

Il web, sostanzialmente un pianeta virtuale che attendeva solamente di essere popolato. Esistevano siti, costruiti manualmente da chi ne capiva qualcosa, ed era fatto da tutti quei codici non comprensibili. Con linguaggio html e tante altre evoluzioni, che sono in sostanza codici che messi insieme creano le barre i colori, i sfondi, i menu ecc.

Quando è stato messo a disposizione questo strumento "il blog" ha rivoluzionato tutto. Perché? Perché era una piattaforma già preimpostata, l'unica cosa da fare era riempirla.

Quindi era alla portata di tutti, per questo è stato rivoluzionario. E chi ha iniziato a mettere piede sfruttando questi strumenti sono riusciti, giustamente, a diventare dei colossi conosciuti da tutti.

Poi quello che realmente faceva una grande distinzione, era proprio il fatto che tramite blog si poteva stare in comunicazione con tutti, commentare, seguire altri blog. Insomma l'attività del blogger stava nel comunicare, cosa che con un sito non si riusciva, perché era statico.

Poi cosa è successo? Visto che esistevano tante cose, ma separate, ad esempio i forum, poi le chat, poi i blog, qualcuno ha pensato di mettere tutte queste cose insieme in modo da facilitare la vita di tutti. Ecco la nascita dei social network.

Riportato tutto questo nella realtà è come se fossimo passati ai negozietti per il centro e nei paesi sparsi a destra e sinistra, a un bel centro commerciale che ingloba tutto.

Quindi questi social hanno oscurato le origini di questi strumenti. Però chi, fortunatamente, era riuscito a costruirsi una sua notorietà, prima di finire nel dimenticatoio ha ben pensato di sfruttare questi social accentrando il lavoro li.

Quindi attualmente si può definire blogger anche chi usa solamente un social. E questo mette proprio allo scuro la figura di essere un blogger, con un proprio blog, costruito come la fantasia vuole e non limitato e impostato secondo regole dettate da una piattaforma social.

Anche la libertà di espressione è limitata sui social. Perché è gestito da un proprietario che detta le regole. Mentre su un blog puoi esprimere qualsiasi cosa, perché lo spazio, e la responsabilità, è propria.

Ma questo interessa poco, perché chi ha intenzione di usare la figura di "blogger" è accentrato a un business, quindi non si mette a scrivere pensieri personali, ne tanto meno cerca il contatto con la gente che popola il web. In sostanza il blogger è diventato un artista, un commerciante, un impiegato, tutte figure che non centra nulla con quello che era originariamente il blogger.

Perché ho scritto questo articolo? L'ho scritto perché ormai leggo ovunque, sui social soprattutto, questa parola "blogger" e mi lascia quel sapore amaro pensando che parecchi non hanno idea del vero significato.

Magari un giorno si studierà "la storia del web" intanto noi siamo protagonisti di questa storia, anche se nel nostro piccolo. Chissà come si evolveranno ancora le cose!!

☺️

DomenickStyle

3 thoughts on “Blogger

    1. domenick

      Cioè quale altre informazioni darai? 😁 Comunque di nulla, mi fa piacere mettere alla luce i miei pensieri!! 😊 Poi (sopratutto per chi ha instagram) per davvero ho notato che facendo un giro tra le pagine, la maggior parte scrivono "blogger" ed è assurdo! Dovrebbero inventare un altro nome, come "Instablogger" già suonerebbe meglio 🤣🤣🤣 almeno si inquadra il ruolo di uno che lavora alle dipendenze di quel social, rispetto a un vero blogger padrone di se stesso. Insomma molto meglio un blog! 🤣

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: