Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Vai al contenuto

Arrendersi? MAI!!

Arrendersi? MAI!!

Arrendersi? MAI!!  Esatto proprio così, questo articolo è dedicato a tutte quelle persone che hanno passano, o stanno passando, una fase della loro vita in cui richiede impegno costante per raggiungere un obiettivo preciso. Questo obiettivo può essere il diploma, la laurea, un concorso, un colloquio, insomma tutte quelle fasi della vita che tutti affrontiamo, anche se in modo diverso. Quindi oggi si parla di questo argomento, che personalmente ritengo che sia la base, e le fondamenta, di ogni singola persona, perchè quando parliamo di obiettivi che richiedono impegno significa che si innalzano davanti a noi dei muri, dei problemi, che solo noi, con le nostre capacità, dobbiamo riuscire a trovare il modo e la maniera per affrontare a meglio la questione. Ognuno di noi è diverso (quindi sicuro non c'è da annoiarsi su questo mondo composto da miliardi di persone!), ha un carattere che lo identifica nella società, ha un modo di pensare e di agire difronte alle singole opportunità o problematiche che nel quotidiano si presentano. Ma quello che non si deve mai dimenticare o mettere da parte, è l'evitare assolutamente di perdere il controllo della realtà, e di tutte quelle cose che contano veramente, come ad esempio: se state in periodo di esami, anche se triste dirlo, ma un viaggio o uscire a fare shopping o andare in giro con amici o altre cose simili, è meglio evitare, dovete concentrarvi sul vostro obiettivo finale, il resto viene da se. Entrando nello specifico del tema, ogni singola difficoltà che la vita ci impone davanti deve diventare, ma sopratutto deve essere vista, come una sfidaA volte capita che non si ha nemmeno il tempo materiale per ragionare sulla cosa, fare un punto della situazione, si deve essere pronti alle situazioni inaspettate, avere gli occhi aperti e saper misurare bene cosa dire e cosa fare, insomma anche le piccole cose, come dicevo, servono appunto a fortificare il nostro carattere, a superare barriere, timori, ansie, qualsiasi cosa vi passa per la mente.

Tutto questo avviene già dall'infanzia, all'occhio di un bambino il mondo che lo circonda è tutto da esplorare, partendo dal passeggino, al giocattolo, ai primi passi, al faccione della mamma e del papà che invogliano a far pronunciare le prime parole: mamma, papà. Se ci pensate, questa vita, è tutta una sfida, ed è tutto per migliorare, anche se all'apparenza vi può mettere paura o timore determinate cose, in realtà lo dovete prendere come motivo per mettervi in gioco. Il parlare, il camminare, l'usare la memoria, la fantasia, le abilità per portare una bicicletta, una macchina, tutte queste cose che attualmente sono viste come scontate, è merito soltanto vostro, siete stati voi da soli a trovare quelle capacità per fare qualsiasi cosa.

Ovviamente non voglio finire a fare questi discorsi per paragonare il tutto ai bambini, però rende l'idea molto più chiara. E ogni volta che il mondo vuole farvi credere che non avete speranze o che non ce la potrete mai fare a raggiungere un obiettivo, non dovete fermarvi all'apparenza dei fatti, dovete andare oltre, continuare con aggressività il vostro percorso, senza ascoltare o guardare indietro, perchè è tutto un modo per distrarvi, per allontanarvi dal reale obiettivo, da farvi mollare la presa in modo tale da ritrovarvi impreparati al momento finale. Anche se penserete: che magari questo è un discorso esagerato, troppo cattivo alla base, infondo non si tratta ne di cattiveria ne di esagerazione, ma semplicemente quando si parla di questioni personali, non si fanno eccezioni tra amici e familiari, ma si pensa semplicemente a raggiungere quel nostro obiettivo, che può essere banale per gli altri ma per voi è importante. Pensate alla gelosia ad esempio, quando vi toccano qualcosa che vi sentite legati profondamente, non si fa nessuna distinzione, così nel momento in cui si affrontano queste fasi importanti della vita: anche se parliamo di un esame, tra i mille, dell'università, come un concorso o altre cose simili, l'amico che usa indifferenza o un parente che usa ironia o ci scherza, dando poco peso alla cosa, o alimentando uno stato d'ansia e preoccupazione scherzandoci su, gira tutto intorno al perno del discorso che i veri interessati dell'obiettivo siete esclusivamente voi, quindi oltre a voi stessi, nessuno vi potrà mai capire, ne tanto meno aiutare, veramente.

Il negativo va eliminato: "Il lupo perde il pelo ma non il vizio".

E' tutto un lavoro personale, non esistono consigli, guide e modi precisi per affrontare le cose, se ci riflettete è una ruota che si ripete, cambiano le situazioni e le modalità ovviamente, ma dalla nascita è sempre una ruota che gira: quando da bambini siamo saliti per la prima volta su una bicicletta, le prime sfide a calcio, i compiti a scuola, le interrogazioni, l'esame per prendervi la patente, la prima volta che siete saliti su un motorino o sulla macchina, o quando la prima volta avete chiesto un appuntamento alla persona che vi piaceva. Insomma, sicuramente sarete andati in cerca di consigli da genitori, amici o fidanzati, ma alla fine dei conti, in ogni singola situazione, siete voi i protagonisti della vostra vita, quindi nessuna persona potrà sostituirvi, perchè stiamo parlando della vostra vita, quella che costruite giorno per giorno con le vostre mani.

Cosa fondamentale, che spesso viene ignorata e messa da parte, è quello di avere sempre fiducia nelle proprie capacità, anche se riteniamo di non averle, è semplicemente un riflesso incondizionato di tutto ciò che vi circonda, ad esempio: se siete circondati da persone che mettono in continuazione in mostra le loro capacità, mettendovi in automatico allo scuro, al secondo posto, oppure persone altrettanto insicure di se stesse, oppure persone che hanno una visuale negativa, che preferiscono nascondersi dietro alla negatività nel silenzio invece di avere quel coraggio e mettersi in mostra, insomma sono tante le circostanze, e anche se questo potrà sembrare banale, ma circondarsi di questi soggetti non farà altro che male alla vostra personalità, ma sopratutto vi impedirà di raggiungere i vostri obiettivi serenamente.

Quindi non dovete mai lasciarvi abbattere da queste cose, non dovete lasciarvi manipolare a seconda delle condizioni che cambiano all'esterno, voi avete un carattere e una personalità, di conseguenza dovete fortificarla e metterla in mostra. Nessuno è nato già pronto alla vita, ognuno impiega il suo tempo per maturare le proprie capacità, quindi non vi resta che sperimentare, mettervi in gioco, ma sopratutto non perdere mai il controllo di quello che si fa, la vita con gli obiettivi che scegliete, sono solo i vostri. A volte, può capitare, di essere tratti in inganno dal pensiero di sapere e conoscere, nella loro totalità, le nostre capacità. Quando invece al contrario, questo è solo una conferma di non conoscersi davvero nel profondo, perchè fin quando nel concreto non ci mettiamo in prova per un determinato argomento, non possiamo salire a conclusioni. Ad esempio, non ha senso dire: "non ce la posso fare", quando nemmeno vi siete messi alla prova. Tra l'essere convinti e il sapere sul concreto, ci passa l'abisso di mezzo. La differenza nelle sfide, qualsiasi tipo di sfida, parte tutto dalla mente, perchè il primo conflitto avviene proprio li, nella nostra mente.

Dunque si deve sempre avere fiducia in se stessi, nelle proprie capacità, perchè anche se all'apparenza il mondo si mostra sempre superiore a voi, in realtà dietro quella maschera sono presenti debolezze superiori, se non uguali, oppure che riguardano altre cose, ma non esiste una perfezione in questa vita. Ognuno di noi è in continua lotta nel migliorarsi, nel trovare nei migliori dei modi, a seconda della personalità, quella che ritiene importante, giusto, essenziale e che fa stare bene. La costanza, il non arrendersi mai, è una delle tante componenti che sicuramente vi porteranno a risultati, che non è detto siano sempre positivi come suggeriscono le nostre speranze, ma come ho già potuto dire, il concetto gira intorno al "non arrendersi mai", a mettere l'impegno e ragionare con la propria mente, mettendo ordine a tutto ciò che circonda, perchè la vita è la vostra e dovete fare in modo tale da viverla nei migliori dei modi. L'affrontare le cose, avere obiettivi, banali o meno che siano sono cose personali, vuol dire sentirsi vivi ma allo stesso tempo unici.

DomenickStyle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: