Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Vai al contenuto

Amarsi

Amarsi

Amarsi, è questo il nome che ho voluto dare al nuovo articolo che lo rivolgo a tutte le persone che hanno poca o tanta autostima di se stessi, ma che comunque voglio dedicare dei miei pensieri a riguardo, sperando di cogliere quei punti principali e aprire un dialogo con se stessi. L'amarsi per quello che si è, per quello che si rappresenta, per lo stile, per il carattere, per la vita che si conduce, per gli amici, per le persone care, per la persona che si ama, insomma tutto ciò che ci circonda non è una cosa facile trovare un equilibrio con la propria autostima e amarsi e accettarsi, e sopratutto rispettarsi prima se stessi, per come si è. Insomma parliamo di una cosa personale, che spesso nemmeno si trova il tempo di meditare su questo argomento, ma allo stesso tempo è continuamente bombardato da fattori esterni, perchè come sappiamo l'uomo non è fatto per vivere da solo, ha bisogno di compagnia, ma questa compagnia influenza l'essenza di ognuno di noi, perchè ognuno di noi ha una propria personalità con punti forti e deboli che spesso vanno a contrastare la nostra di personalità, e anche viceversa ovviamente. A volte si va confondendo il piacere, l'essere felici, con la propria personalità, spesso buttando all'aria altre cose fondamentali per il nostro ego, ad esempio se pensassimo alla nostra condizione di vita, è difficile trovare quello che direbbe: ho tutto e sto benissimo. Ci sarà sempre quel desiderio che è difficile da realizzare o semplicemente un sogno molto lontano, come avere una montagna di soldi, una villa super lussuosa, ferrari e lamborghini parcheggiate nel vostro garage, insomma ognuno ha i suoi desideri, però questo nostro ego è costantemente minacciato dalle cose materiali, magari qualcuno potrebbe desiderare la fama, gente che l'acclama in ogni cosa, telecamere puntate sempre addosso, inviti ovunque dai migliori set televisivi a collaborazioni con grandi personaggi, ma parliamo di passioni in questo caso, perchè una passione si segue con forza e dedizione, e la si cerca di ottenere in qualsiasi modo, o comunque nel modo che personalmente si ritiene giusto. Ci sono tanti fili sottili che collegano questo amarsi con se stessi se ci pensate. Non è facile, nemmeno quando ci si confronta costantemente con altri soggetti, dai familiari, agli amici, è sempre una continua sfida, anche se non si vede, ma c'è sempre un evidenziare: cosa posso permettermi, cosa sono io, cosa posseggo, cosa riesco a fare ecc. e spesso ritrovarsi con una persona, che si può avere anche ammirazione, amico o meno, ma che ha un ego molto forte può mettere allo scuro la nostra persona, o facendola entrare in crisi. Ma c'è chi nasce con una personalità forte, ma generalmente per diventare così significa che ci ha lavorato su se stesso, altrimenti non riuscirebbe a capire cosa è meglio fare, come comportarsi e tante altre cose della vita quotidiana. Insomma quello che si dimentica tante volte sono proprio le cose più banali, il guardare gli altri va bene, ci deve stare, prendere spunto, anche imitare, fa tutto esperienza, ma mai pensare che non si è adatti per condurre una determinata vita, che non si è capaci di affrontare le cose, che non ci sono le qualità o capacità per raggiungere uno scopo ecc.. basta usare la testa!! Perchè, spesso, mi ritrovo a confrontarmi con persone che hanno un ragionamento sviluppato, ma che si bloccano con questi pensieri, inalzano un muro da soli, al contrario di persone per lo più vuote di pensieri, che non hanno quella capacità di creare ragionamenti costruttivi, e sostanzialmente affrontano la vita nel modo più semplice, guardando quello che hanno davanti, e valutando se sia il caso o meno agire, e si ritrovano molto più avvantaggiati rispetto a chi rimane li a rimuginare. Il segreto per riuscire nelle cose è semplicemente nel farlo, perchè se vi piace una persona, magari amica, e pensate: no ma se io faccio un passo in avanti rischio di bruciarmi l'amicizia,e non voglio. Giusto il pensiero, ma non fa bene alla vostra personalità, perchè vi ritroverete un giorno una fortuna davanti, ma non la prenderete perchè persi dai pensieri, mentre una persona vuota magari la nota, e ve la ruba, semplice. Non è colpa di quelle persone, perchè poi è facile prendersela dopo, ma dovete riflettere su voi stessi. Non esiste un bello e brutto, se non standardizzati dalle mode mondiali, dalle televisioni che ci trasmettono determinati stili, ma ciò che potrebbe essere bello per le persone che ci circondano, non per forza vuol dire lo è anche a voi, non esiste nessun obbligo di seguire quei standard, perchè ognuno di noi è unico, e non c'è bisogno di pensare a cosa passa per la mente di chi ci guarda, non serve, perchè che lo vogliate o meno non esisterà mai un commento bello, tranne se non quello di circostanza, semplicemente voi stessi dovete essere consapevoli di essere belli. Se avete uno standard che volete raggiungere nessuno lo vieta, e con la volontà arrivate ovunque, ma sappiate che il bello e il brutto è tutta una linea che ci autocreiamo nella nostra mente, e la bellezza è unica a se. Altrimenti ci ritroviamo, tristemente direi, allo scenario dove le donne si imitano a vicenda diventando, anche usando metodi di chirurgia, tutte bambole uguali di plastica colorate e gli uomini con corpi scolpiti ma sostanzialmente sono solo rigonfiati di aria da prodotti di vario genere. Guardate per prendere spunto, per capire la realtà e ciò che personalmente vi piace, ma non pensate di essere meno di ciò che vi sta intorno. Ovviamente è anche una questione di sapersi confrontare, una personalità molto forte tenderà sempre a imporre i propri gusti non accettando quello degli altri, ma questo non cambia ciò che ho detto, perchè ricordatevi sempre, ciò che rende felici voi stessi non è uguale per gli altri, quindi oltre a voi stessi nessuno sa davvero cosa vi rende felici, chi, quando e dove trovare quel attimo di felicità o quella persona che rende davvero felici i momenti. Insomma, per i pensanti, e per chi non ha capito come amarsi, non scavatevi la fossa limitandovi ai costanti confronti, distinguete le cose materiali con ciò che realmente è necessario alla persona, e lasciate stare ciò che è passato, a volte c'è quasi una sorta di rimpianto nei confronti del passato, dei ricordi, che è giusto custodirli, ma tenete sempre conto che nella nostra mente si focalizzano sempre i ricordi belli, quelli che rimangono, ma della circostanza, delle cose negative, non rimane mai nulla, si tende a dimenticare ciò che ci ha fatto male, anche piccoli dettagli di circostanza, non è bello ricordarsene quindi tendiamo di metterli da parte. Amarsi inizia appunto proprio dal fatto di essere fieri di ciò che si è diventati col passare del tempo, col passare delle varie fasi, e l'amarsi vuol dire la voglia di rendersi migliori, il mettersi in gioco sempre per nuove cose, sperimentare nuove cose con la persona che si ama, intraprendere nuovi pensieri e visioni, dove serve fare un passo indietro, ma sempre prosperati per un migliorarsi costante, ma con i piedi a terra. E quando parlo di migliorarsi mi riferisco proprio al fortificare la propria persona, il carattere, il confrontarsi con la società, il saper valutare cosa è giusto fare o meno, in quale momento e quanto, con chi se è il caso, insomma se non credete al miglioramento, basta pensare che anche inconsapevolmente avviene, altrimenti significherebbe dire che la pensate nello stesso modo di quando avevate 2 anni ad esempio, non penso che ve la fate ancora sotto perchè non consapevoli del fatto che esiste un sistema di igiene a disposizione nella vostra abitazione, oppure il credere che un aeroplanino vi imbocca il cucchiaio con roba buona da mangiare, insomma il cambiamento avviene, ci sta, semplicemente che col passare del tempo ci si confronta con cose dove richiedono tante forme nuove di maturità, sviluppando forme che nella società esistono e servono per la sopravvivenza sociale, come malizia, furbizia, intelligenza e tante altre cose che rendono una persona forte, meritevole, ammirata in certi casi, rispettosa per quello che rappresenta. Sembra banale ciò che dico, ma è davvero così, perchè imitare e desiderare ciò che circonda, o il ripetere un qualcosa del passato, il non amarsi, significherebbe essere vuoti, è come se un computer copiasse i dati di un altro computer, ma rimane pur sempre una copia non originale! Il punto sta qui, che ognuno di noi non ha bisogno di imitare nessuno, si deve essere semplicemente con i piedi a terra, consapevoli di migliorarsi, di mettersi in gioco, di non lasciarsi sotterrare dalle personalità forti che ci circondano, dandogli importanza, ma schiarirsi le idee su se stessi, su ciò che si vuole, creando una sorta di obbiettivi, ma guardandosi anche attorno, rimanendo con i piedi a terra, e se fallite non vuol dire che avete sbagliato tutto, ma semplicemente avete fatto un passo in avanti con l'esperienza, la maturità, perchè gli errori ci insegnano a migliorare. Pensare fa bene, ma restare con i piedi a terra, agire per il bene personale, rendersi conto che ognuno di noi siamo unici in mezzo a tante altre persone uniche nel suo genere, parliamo di altro, è la nostra persona che parla, non la nostra paura nell'affrontare la vita e incolparsi di cose che solo nella nostra mente esistono.

Domenick Style

< Clicca qui se vuoi ritornare alla pagina precedente

GALLERIA

 


SEGUITEMI CON GLI AGGIORNAMENTI CHE PUBBLICO NEL CORSO DEL TEMPO E CHE CONDIVIDERO' SUI DIVERSI SOCIAL, TUTTI I RIFERIMENTI LI TROVI NELLA PAGINA QUI SOTTO. A PRESTO!!

 

> CONTATTI <

Domenick Style


Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: